Eclissi totale: è il giorno del sole nero

By | 21 Agosto 2017

L’eclissi totale avviene quando Terra, Luna e Sole sono perfettamente allineati. Dalla nostra prospettiva il sole viene oscurato totalmente dalla luna, che in questa particolare circostanza e punto di vista sembra avere le stesse dimensioni del disco solare, mentre invece il nostro satellite è circa 400 volte più piccolo.

Gli Stati Uniti sono i principali coinvolti in quest’affascinante fenomeno astronomico, tanto che l’evento ha portato molti curiosi, turisti e appassionati nel Nuovo Continente, con tanto di watch party organizzati nei 14 stati da cui sarà visibile il cono d’ombra.

L’oscuramento del sole durerà 92 minuti e si sposterà da ovest verso est alla velocità di 43 km/h; la copertura totale avrà invece una durata di 2 minuti e 40 secondi per ogni località interessata. L’inizio avverrà alle 18:04 ora italiana in corrispondenza dell’Oceano Pacifico settentrionale, spostandosi poi verso la zona continentale degli USA con una fascia d’ombra di 110km.

L’eclissi sarà invece parziale negli altri stati americani fuori fascia, nei Caraibi e in Irlanda, Scozia e Islanda. In Italia il fenomeno non sarà affatto visibile ad occhio nudo, ma grazie alle nuove tecnologie e allo streaming in particolare, anche gli italiani potranno godersi lo spettacolo di uno dei fenomeni più seguiti anche dai non addetti ai lavori.

Come vedere l’eclissi dall’Italia

La Nasa ha da tempo preparato il lancio dell’evento sul web, ed è possibile seguire l’eclissi sui principali social media tramite video live: il fenomeno potrà essere osservato in streaming su Youtube, Facebook, Twitter, Periscope, Twitch e Ustream. In Italia il calcio d’inizio è stabilito poco dopo le 18:00, quando negli USA sarà orario di colazione, mentre l’eclissi totale sarà visibile dalle 19:17 e avrà il suo acme alle 20:47 ora italiana.

Altre opzioni di streaming sono fornite dal sito slooh.com e dall’app creata dall’Exploratorium di San Francisco.

Un’iniziativa nostrana è invece la diretta organizzata dal progetto Virtual Telescope dell’astrofisico Gianluca Masi, che inizierà alle 19:00.

 

Lascia un commento